Progetti di Ricerca

Meda Gargano

 

Il Golfo di Manfredonia (Adriatico meridionale) è stato identificato come sito strategico non solo dal punto di vista ecologico, ma anche come area di potenziamento di sistemi osservativi fissi, gestiti da ISMAR. In questo sito è presente una piattaforma Oceanografica (Meda) composta da una parte marina e da una parte climatologica. La MEDA, denominata “Meda Gargano” è stata progettata nell’ambito del progetto “Sistema di Supporto alla Decisioni per la gestione sostenibile della Pesca nelle regioni del mezzogiorno d’Italia” (SSD Pesca) che mira allo sviluppo e implementazione di tecnologie, strumenti e sistemi per favorire una governance responsabile della pesca.

L’infrastruttura è stata potenziata con fondi del programma  PAC “Piano di Azione e Coesione  per le Regioni della Convergenza, Progetto PAC01_00044 - EMSO-MedIT, finanziato a valere sulla Linea d’Intervento “Ricerca e Innovazione” – Azione “Potenziamento Strutturale” – Avviso MIUR D.D. n. 274 del 15/02/2013.

La MEDA è stata installata nel golfo di Manfredonia a 12 miglia dal porto su un fondale di circa 17 m. E' è operativa dalla fine di giugno 2012 e trasmette dati ogni ora via rete mobile GPRS.

 

La Meda Gargano, una particolare e sofisticata struttura di acciaio attrezzata di strumentazioni per la ricerca scientifica marina, è una meda elastica fornita dalla Floatex. La struttura portante è rappresentata da un palo in acciaio di oltre 25 metri, di questi 18 metri sono immersi in mare. Il palo è ancorato ad un corpo morto in cemento armato di circa 30 tonnellate adagiato sul fondo.

 

 

Essa è stata progettata nell’ambito della collaborazione tra Istituto di Scienze Marine (ISMAR) e l’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero (IAMC).

Dal 24 Aprile 2013 la gestione della meda e della banca dati è curata dall’ISMAR-CNR (UOS Lesina e UOS Ancona).

Configurazione della strumentazione

Relativamente alla strumentazione installata sulla piattaforma, in accordo alle esigenze scientifiche del progetto ed alla congruità con gli altri siti osservativi delle rete ISMAR, è stato previsto il seguente allestimento:

 a)    Datalogger : acquisizione (ogni 10 minuti), trasmissione GPRS (ogni ora) e controllo energia

Quota [m]  Modello Strumento  Descrizione  Brochure
 +4 CR1000 Campbell Scientific  acquisizione, trasmissione GPRS e controllo energia  

 

b)    Stazione climatologica 

Quota [m] Modello Strumento  Parametro osservato  Brochure
 +6 Windsonic 2 axis GILL Anemometro doppler - Velocità, raffica e direzione del vento  
 +4 CS215 Campbell Scientific Temperatura e umidità atmosferica  
 +4 CS100 Campbell Scientific Pressione atmosferica  
 +4 SKP215 Campbell Scientific Radianza solare fotosinteticamente attiva   

 

c)    Sensori marini: strumenti posizionati a 3 livelli di profondità  -2, -5 e 17 (fondo) metri dalla superficie

Quota [m] Modello   Parametro osservato  Brochure
 -2 SBE39T Sea Bird Temperatura acqua  
 -5 SBE16+V2 Sea Bird Temperatura, Salinità, Pressione  
 -5 SBE63 Sea Bird Sensore ottico Ossigeno disciolto  
 -5 Cyclops7 Turner Clorofilla, Torbidità  
 -17 fondo Argonaut XR Sontek Correntometro doppler 3 celle (1-6/6-11/11-16 metri dal fondo), Temperatura, Pressione/Livello